Ginocchio

Le lesioni multi-legamentose del ginocchio: cosa fare...

1) Rottura Punto d'Angolo Posteriore Esterno (PAPE)

Il punto d'angolo postero-esterno (PAPE) è una struttura rappresentata dall'insieme di formazioni che si trovano nella parte posteriore esterna del ginocchio.Esse sono strutture ligamentose,tendinee e porzioni meniscali. Il PAPE è soggetto ad una estrema variabilità individuale,è reso mobile e dinamico dal muscolo popliteo ed è frequentemente coinvolto in caso di lesioni del menisco esterno.

Le possibili cause

Generalmente la lesione di tale struttura avviene durante l'attività sportiva durante i cosidetti movimenti di "twisting", ovvero torsioni del ginocchio a piede fisso, oppure a seguito di traumi ad alta energia come in caso di incidenti stradali. Esistono eccanismi traumatici diretti o indiretti, ed in entrambi i casi il meccanismo che determina la lesione prevede una iperestensione dell'articolazione ed una contemporanea sollecitazione in varo.

Frequentemente questa struttura si lesione contemporaneamente ad altre, come ad esempio il menisco esterno o il legamento collaterale laterale, complicando il quadro patologico. 

Le lesioni del PAPE sono classificate in tre gradi di severità a seconda dell'instabilità 

dell'articolazione.

 

Sintomi e Diagnosi

I sintomi sono strettamente correlati all'entità del danno. Elementi clinici tipici ma non specifici di questa lesione sono il dolore importante nella porzione mediale del ginocchio, la formazione di un ematoma e di gonfiore nelle 48h successive, instabilità più o meno accentuata dell'articolazione e deficit funzionale dell'arto anche per semplici movimenti.

La diagnosi viene posta unicamente a seguito di visita medica specialistica in base alla sintomatologia clinica ed in base alla diagnostica strumentale che si avvale di:

-Radiografia, poco costosa e di semplice realizzazione, permette di valutare eventuali lesioni ossee.
-Risonanza Magnetica Nucleare (RMN), esame elettivo, permette di valutare l'entità della lesione e l'interessamente eventuale di altre strutture quali menischi e legamenti crociati, frequentemente coinvolti.

-Artoscopia esplorativa, esame dirimente nei casi dubbi, permette di visualizzare direttamente la lesione tramite microcamera inserita all'interno dell'articolazione attraverso incisioni minime.

 

Trattamento

Il primo approccio in fase acuta è il protocollo PRICE che consiste in:

Protezione dell'articolazione, Riposo, Ghiaccio, Compressione, Elevazione.
Il trattamento è delle lesioni grado I è di norma conservativo con ginocchiera bloccata in estensione e specifico protocollo riabilitativo a seguire.

Il trattamento delle lesioni di grado superiore è di norma chirurgico a causa del bassissimo potenziale rigenerativo intrinseco del PAPE. 

L'indicazione chirurgica si pone in particolar modo in quei pazienti con lesioni associate (ad esempio Legamente Crociato Anteriore, menisco o LCL). L'intervento mira a ripristinare la continuità della struttura lesionata ed a ripristinare la stabilità articolare persa a seguito del trauma. Anch'esso è seguito da specifico protocollo fisiokinesiterapico riabilitativo. 

I tempi di ritorno all'attività sportiva generalmente vanno dai 3 mesi per una lesione di I grado isolata ai 6 mesi per una lesione di grado III.

Stampa Stampa | Mappa del sito
©SportsDoc.it 2014