Anca

Pubalgia

Per pubalgia si intende una sindrome caratterizzata da dolore in sede inguinale e/o pubica e/o sulla faccia interna della coscia.

Le possibili cause

Sono varie le cause che possono scatenare la pubalgia, tra le più frequenti,i microtraumatismi conseguenti all’attività sportiva,le lesioni muscolari a carico degli adduttori, l’impingement femoro-acetabolare, la sacro-ileite, ma anche la lassità della sinfisi pubica causata dalla gravidanza e a volte problemi di mal occlusione dentale.

Negli sportivi spesso ne è responsabile la sindrome dell’ileo-psoas.
L’ ileo-psoas è un muscolo interno dell’anca che agisce flettendo, abducendo ed extraruotando la testa del femore. Origina dalle facce laterali delle prime 4 vertebre lombari e dalla fossa iliaca e si inserisce sul piccolo trocantere del femore. È un muscolo posturale bilaterale che tende a lavorare in accorciamento producendo una accentuazione della fisiologica lordosi lombare. 

Sintomi e Diagnosi

Inizialmente il dolore è localizzato a livello della zona pubica, per poi irradiarsi alla faccia antero-mediale della coscia e a volte anche in sede retropubica.

Si può presentare inizialmente con dolore soprattutto al risveglio e nei primi minuti durante l’attività fisica,per poi scomparire con il movimento. Nei casi più gravi il dolore è continuo e gravativo e si acutizza con il movimento All'esame clinico la muscolatura adduttoria (la parte interna della coscia) risulta contratta e la digitopressione a livello pubico potrebbe evocare vivo dolore.

La diagnosi è essenzialmente clinica, basata su test muscolari contro resistenza e sulla palpazione profonda del muscolo. In alcuni casi può essere necessario richiedere esami radiologici aggiuntivi per escludere un’eventuale lesione muscolare (risonanza magnetica) o un interessamento dell’articolazione coxo-femorale (radiografia).

Trattamento

Il trattamento è esclusivamente conservativo e si basa su cicli di fisioterapia associati a massoterapia decontratturante degli altri distretti muscolari che spesso sono coinvolti, esercizi posturali e di allungamento, tonificazione dello psoas e dei muscoli sinergici.

Stampa Stampa | Mappa del sito
©SportsDoc.it 2014